AFRODITE

external image File?id=dc5n4z8q_4gdpbfz8w_b
Afrodite nacque nei pressi dell'isola di Cipro,
mentre dal cielo un carro dorato, tirato da due colombe, scese a prelevarla e la condusse in alto,fino al monte Olimpo.









external image File?id=dc5n4z8q_5gg6cc6km_bexternal image File?id=dc5n4z8q_6hq83zjgw_b
La dea Atena e la dea Era,che fino a quel momento erano state corteggiate,furono gelose e invidiose della dea Afrodite,la quale aveva rotto gli equilibri sull'Olimpo a causa della sua bellezza.
Le tre dee cominciarono a litigare e poco mancò che venissero alle mani


external image File?id=dc5n4z8q_7fjcjgghj_b



La dea Eris,dea della discordia,complicò le cose. Un giorno gettò tra le dee un pomo d’oro:”alla più bella”.



external image File?id=dc5n4z8q_8gp4b88g6_b
Alla fine,quando tutti erano stanchi di discutere,si decise di affidare la scelta ad un comune mortale,il pastore Paride,che,ignaro di tutto,stava pascolando le sue pecore alla pendici del monte Ida.
A lui si presentarono le tre dee rivali e gli affidarono l’incarico di assegnare il pomo d’oro alla più bella.
Ognuna cercò di accapararsi la simpatia del giovane pastore x essere prescelta.




“Se sceglierai me” disse Era “ti farò diventare la il re del mondo”. “Se sarò io la più bella Atena “ti renderò invincibile in guerra”
Afrodite promise che in caso di vittoria gli avrebbe dato in sposa Elena,la più bella tra le donne mortali.
Paride così assegnò il pomo d’oro ad Afrodite che fu incoronata dea della bellezza e dea dell’amore.

external image File?id=dc5n4z8q_9s2h8vjgp_b

Il vero amore di Afrodite non fu Ares, ma Adone, un giovane mortale di straordinaria bellezza che la dea amò perdutamente.
Questo scatenò la gelosia del crudele Ares che decise di eliminare il rivale; si trasformò in cinghiale, attaccò Adone mentre era a caccia in un bosco e lo sbranò.
Quando Afrodite si accorse, lo trovò già morto .