Bellerofonte

Genere: Mito
Bellerofonte: un ragazzo normale, era molto conosciuto per aver ucciso La Chimera.
Re Preto: sacerdote in grado di purificare le anime e marito di Stenebea.
Stenebea: moglie di re Preto e figlia di re Lobate.
Re Lobate: mitico re padre di Stenebea e Filone.
La Chimera: animale mitologico con la testa da leone il corpo da capra e la coda da serpente. Dalle fauci sputava fuoco e il morso della coda era velenoso.
Polide: celebre indovino.
Atena:dea della saggezza.
Zeus: re degli dei.
external image File?id=dc6wb8n2_47gnhqgddv_b
Bellerofonte aveva accidentalmente ucciso il fratello. Bellerofonte non era il suo vero nome, gli era stato dato dopo l'incidente. Andò da re Preto per purificarsi l’anima e per farsi togliere questo nome, ma il nome non gli venne tolto. Mentre alloggiava da re Preto, Stenebea, sua moglie, si invaghì di lui e gli si offrì . Bellerofonte la rifiutò e Stenebea, assetata di vendetta, disse al marito che Bellerofonte aveva cercato di sedurla e gli ordinò di ucciderlo. Re Preto non potè ucciderlo perché in Grecia in quel periodo vigeva una legge che gli impediva di farlo. Preto mandò Bellerofonte con la scusa di una lettera da re Lobate. Nella lettera c’era scritto tutto quello che Stenebea aveva raccontato a Preto e la richiesta di ucciderlo. Sempre a causa delle leggi greche Lobate non poteva uccidere Bellerofonte. Allora Lobate chiese a Bellerofonte di uccidere la Chimera dato che da tale impresa non sarebbe sicuramente tornato vivo. Su consiglio di Polide, indovino di corte, Bellerofonte rubò Pegaso a Zeus e con l’aiuto di Atena, che gli diede una briglia d’oro, Bellerofonte riuscì a domare il cavallo alato. Bellerofonte riuscì a gettare del piombo nella gola della Chimera; il piombo si sciolse e
l’animale morì soffocato. Lobate tentò di nuovo di eliminarlo facendolo combattere di nuovo contro altre creature terribili. Bellerofonte riuscì a sconfiggerle tutte e tornò vincente da Lobate il quale, con molta ammirazione, gli fece leggere la lettera che gli era stata mandata. Bellerofonte raccontò la verità e il re gli diede in sposa l’altra figlia Filone e lo fece erede al trono. SHARON PICCOLI